Spilimbergo@centro storico Spilimbergo

Da Venerdì 5 Ottobre 2018 a Domenica 7 Ottobre 2018

Torna a Spilimbergo l’evento dedicato al mosaico in tutte le sue forme.
I convegni e gli incontri, che si svolgeranno nell’Arena Mosaico, uno spazio creato appositamente come fulcro della tre-giorni, affronteranno temi più che mai attuali: dalle prospettive di arredo urbano ai dialoghi sulla Scuola Mosaicisti del Friuli – che quest’anno festeggia le 97 candeline dalla sua fondazione – durante i quali presidente, direttore, studenti, artigiani ed ex-allievi racconteranno il suo passato attraverso aneddoti e storie e ne tracceranno la sua strada sempre più internazionale.Come internazionale è il progetto musivo che riguarda la metropolitana di New York, che verrà affrontato nell’intervento “Spilimbergo in Subway” in collegamento con Stephen Miotto dalla Grande Mela. Infine, nel pomeriggio di domenica 7 ottobre, l’artigianato “4.0” sarà protagonista di un convegno, in collaborazione con Confartigianato e in cui interverranno relatori del Polo Tecnologico di Pordenone e dell’Università degli Studi di Udine, che cercherà di trovare una posizione alla figura dell’artigiano, tra innovazione, creatività e tradizione.

Spiega il direttore artistico Stefano Jus, in linea con quanto dichiarato dal Sindaco, che “grazie a questi incontri si vuole superare lo stereotipo che considera il mosaico solo come elemento di decoro aggiuntivo: esso è infatti un elemento organico e funzionale dell’architettura urbana. È ‘nella’ città, non ‘sulla’ città. Durante questa edizione abbiamo posto l’accento sull’incontro e il confronto di diverse figure: la scuola (dal punto di vista formativo), i progettisti e la “produzione” artigianale-artistica dei mosaicisti, con l’obiettivo di mantenere Spilimbergo Città del mosaico al centro del dibattito e di un vivo interesse per quest’arte, antichissima ma in continua evoluzione”.

Un grande ospite è previsto per sabato 6 ottobre: il professore Ernesto Galli della Loggia, storica firma del Corriere della Sera, parlerà di bellezza durante l’incontro “Speranze d’Italia. Illusioni e realtà nella storia dell’Italia unita”.

La Scuola Mosaicisti del Friuli sarà a disposizione di turisti e appassionati grazie alle visite guidate, con una speciale apertura dalle 10 alle 23 del sabato, per un’esperienza “in notturna” unica, e dalle 10 alle 19 della domenica.

Le esposizioni musive continueranno anche in centro città: a Palazzo Tadea, con la mostra “Tessere senza tempo – artisti e artigiani del mosaico”, curata dal professor Paolo Venti, che verrà inaugurata sabato 6 ottobre alle 10, e quella en plein air, che sarà visitabile lungo il corso principale della città e che riguarderà una serie di proposte pavimentali e di inserimento del mosaico negli spazi cittadini.

Inoltre una serie di laboratori artigiani apriranno le loro porte ai visitatori nella giornata di domenica, dalle ore 10 alle ore 16.

Il ricco programma affianca poi all’arte visiva altre due forme d’arte, per riempire i sensi di emozioni: ogni giorno l’udito sarà allietato da musiche dal vivo, con concerti sia nella serata di sabato che in quella di domenica. L’olfatto e il gusto invece saranno appagati dall’arte culinaria, con un “menu mosaico” dedicato, che i ristoratori del centro proporranno ai visitatori per tutte le tre giornate dell’evento.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui per visualizzare l'informativa estesa